Il locale è estremamente semplice, ma allo stesso tempo, emana sprazzi di vita vissuta da tutti gli angoli. La clientela del locale è molto eterogenea. Turisti, affermati professionisti napoletani, il Presidente del Napoli Calcio, molti clienti abituali, ormai amici, che vengono a mangiare qui perché si sentono a casa. In effetti ci troviamo in una realtà che è a mezza strada tra la trattoria elegante, intesa nel senso più positivo del termine ed il ristorante. Il locale si sviluppa su due sale, una più grande all’ingresso e la seconda più intima, vicino la cucina e il forno a legna, in tutto un’ottantina di posti in inverno e un centinaio in estate quando compaiono i tavolini in piazza.

Sono le persone, la cucina tradizionale di altissimo livello e gli ingredienti di prima qualità che fanno la differenza. A cominciare dal pane che arriva dal vesuviano e dalle focacce calde appena uscite dal forno delle pizze, quest’ultimo viene però utilizzato anche per la cucina: la parmigiana di melanzane, paste al forno, porzioni “arrepusate” di rigatoni con ragù e ricotta o scodelle di minestre tipo pasta e patate, ceci, o, fagioli. Il passaggio nel forno a legna conferisce un delizioso senso di calore artigianale, e vi aspetta per deliziare il vostro palato dal martedì alla domenica a pranzo e a cena.